Genealogia del Dogo Argentino Stampa E-mail

FAMIGLIA ARAUCANA
E' la prima delle tre famiglie del Dogo Argentino. Lo scopo era quello di creare un cane invincibile nel combattimento tra cani, con tutte le qualità del Perro de Pelea Cordobés (meticcio ottenuto dall' incrocio tra molossi inglesi, iberici e germanici).

Le caratteristiche del Perro de Pelea Cordobés erano: una stazza maggiore, una grande agilità e tenacia nella lotta, col coraggio di arrivare fino alla morte e infine l'insensibilità al dolore, tipica del Bull Terrier.

Ovviamente non c'era grande omogeneità in questi primi soggetti, che presentavano taglie e forme più disparate. L'obiettivo però era vicino: ottenere "un Dogo Argentino di notevole omogeneità razziale e costanza genetica". Antonio Nores Martinez inizia così il lungo lavoro di selezione, aiutato dal padre, profondo conoscitore della genetica, e dagli zii Oscar, Alfredo, Enrique, Rogelio Martinez, Narciso Nores. Seleziona in base al carattere e all'attitudine al combattimento, eliminando i difetti e consolidando i pregi. Alla dodicesima generazione finalmente ottiene una cucciolata omogenea di soli dogo che viene confermata definitivamente alla generazione successiva. Annotò su un registro i vari incroci eseguiti e grazie a questa sua meticolosità, è possibile ricostruire in modo dettagliato tutte le fasi del lavoro che portò alla creazione del Dogo. Qui sotto è possibile vedere la Genealogia della famiglia Araucana.
Genealogia Dogo Argentino

FAMIGLIA GUARANI'
Troppo pesanti, con un olfatto mediocre e troppo aggressivi rispetto ai loro simili, i Dogo della Famiglia Araucana non erano adatti alla cacca, tantomeno alla caccia in branco. Per questo motivo Antonio Nores Martinez decise di introdurre il Pointer. Grazie a questa razza, la testa del Dogo Argentino assunse la caratteristica che lo renderà unico: profilo della regione cranica convesso (testa tipica dei cani da presa) e muso leggermente concavo, tipico dei cani da caccia.

FAMIGLIA DEL CHUBUT
Con la collaborazione del Fratello Agustìn, Toño crea la terza e ultima famiglia, "Famiglia del Chubut", (nome derivante da una provincia Argentina). In questo territorio i cinghiali raggiungono grandi dimensioni, arrivando a pesare anche 200 kg. Per questo motivo viene aumentata la taglia del Dogo Argentino immettendo il Gran Danese, il Mastino dei Pirenei e il Levriero Irlandese (Irish Wolfhound).

 
Copyright © 2019 Allevamento Dogo Argentino. Tutti i diritti riservati.
Allevamento Dogo Argentino - Informazioni, articoli, foto e filmati sul Dogo Argentino in Italia e nel Mondo.